Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione.
Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo.

AVVISI

BORGHI IN FESTIVAL

È online, sul sito dedicato http://www.borghinfestival.beniculturali.it e sui siti istituzionali della Direzione Generale Creatività Contemporanea e della Direzione Generale Turismo del MiBACT, l’Avviso Pubblico del MiBACT “Borghi in Festival - Comunità, cultura, impresa per la rigenerazione dei territori”, dal valore di 750.000 euro, per il finanziamento di attività culturali finalizzate a favorire la rigenerazione culturale, turistica ed economico-sociale dei piccoli Comuni italiani.
Destinatari dell’Avviso sono i Comuni con popolazione residente fino a 5.000 abitanti, ovvero fino a 10.000 abitanti che abbiano individuato il centro storico quale zona territoriale omogenea (ZTO), con preferenza per quelli identificabili come aree prioritarie e complesse, nelle quali maggiore è l'esigenza dell'intervento pubblico. Il bando intende favorire progettualità basate su approcci integrati: i Comuni possono partecipare singolarmente, o in rete tra loro, e sono tenuti a costituire partenariati con almeno un ente non profit e con almeno un soggetto co-finanziatore. Il finanziamento erogabile prevede un limite massimo di 75.000 euro per i Comuni che partecipano singolarmente e di 250.000 euro per i Comuni che partecipano in rete.
I partecipanti avranno 60 giorni per l’elaborazione dei progetti, che dovranno pervenire entro il 15 gennaio 2021. I progetti potranno prevedere, tra le altre attività, incontri, seminari, laboratori, mostre, rassegne, giornate di formazione, realizzazione di piattaforme o applicativi digitali, attività culturali e creative con particolare attenzione all'innovatività, alla sostenibilità e alla accessibilità delle proposte, al coinvolgimento della cittadinanza e all'impatto sul territorio.
I progetti vincitori potranno essere realizzati da aprile a luglio 2021. La programmazione deve essere pensata nel rispetto della normativa vigente in materia di contenimento del contagio da Covid-19.
L’Avviso pubblico è consultabile qui: Direzione Generale Creatività Contemporanea > aap.beniculturali.it | Direzione Generale Turismo > turismo.beniculturali.it
Per informazioni e per la presentazione delle domande: www.borghinfestival.beniculturali.it

Chiusura musei e luoghi della cultura

In ottemperanza alle nuove misure di contrasto e contenimento dell'emergenza epidemiologica da COVID-19 previste dal DPCM 3 novembre 2020, la Direzione regionale Musei Campania comunica che dal 6 novembre al 3 dicembre 2020 (art. 1, co. 9, lett. r) sono sospesi le mostre e i servizi di apertura al pubblico dei musei, degli archivi, delle biblioteche, delle aree archeologiche e dei complessi monumentali di cui all'articolo 101 del codice dei beni culturali e del paesaggio.

Stage e Tirocini

Responsabile

Sede
Telefono
Email
PEC

Francesca Russo

Biblioteca Molajoli, Castel Sant'Elmo - Via Tito Angelini, 22 - 80129 Napoli
0039.081.2294444 - fax 0039.081.2294498
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Il Polo Museale della Campania offre la possibilità di effettuare significative esperienze formative all’interno dei propri siti presenti su tutto il territorio regionale.

Provincia di Napoli: Certosa e Museo di San Martino; Castel Sant'Elmo; Museo Duca di Martina; Museo Pignatelli; Palazzo Reale di Napoli, Parco e Tomba di Virgilio; Museo Archeologico dei Campi Flegrei, Bacoli; Certosa di San Giacomo, Capri; Grotta Azzurra, Capri; Villa Jovis, Capri; Museo storico archeologico di Nola.

Provincia di Salerno: Museo archeologico nazionale di Eboli e della media valle del Sele, Eboli; Certosa di San Lorenzo, Padula; Museo archeologico nazionale della Valle del Sarno, Sarno.

Provincia di Caserta: Museo archeologico dell'antica Allifae, Alife; Museo archeologico dell'antica Calatia, Maddaloni; Reggia di Carditello, San Tammaro; Museo archeologico dell'Agro Atellano, Succivo; Museo archeologico di Teanum Sidicinum, Teano.

Provincia di Avellino: Museo del Palazzo della Dogana dei Grani, Atripalda; Museo di San Francesco a Folloni, Montella.

Provincia di Benevento: Museo archeologico nazionale del Sannio Caudino, Montesarchio.

La proposta si rivolge a studenti universitari o iscritti a Master e corsi di specializzazione in materie afferenti al patrimonio storico-artistico dei propri musei e delle proprie attività istituzionali (Facoltà di Lettere con indirizzo storico artistico, Conservazione dei Beni Culturali, Diagnostica e Restauro, Architettura, Ingegneria, Accademia di Belle Arti, Informatica, Matematica, Scienze delle Comunicazioni, Economia dei Beni Culturali, Archivistica, Biblioteconomia).

Finalita'
Il tirocinio rappresenta lo strumento più efficace per favorire l’interscambio culturale e la reciproca conoscenza tra il Polo museale e gli studenti. Il Polo offre, quindi, l’opportunità di effettuare uno stage non retribuito presso le proprie strutture al fine di orientare la formazione degli studenti verso i diversi settori delle proprie attività, integrando e approfondendo la loro preparazione teorica con una esperienza pratica da svolgere in alcune fra le più importanti e prestigiose istituzioni museali italiane.

Modalita'
La varietà delle attività svolte dal Polo offre possibilità di inserimento in numerosi ambiti che vanno dalla catalogazione e informatizzazione dati, alla conservazione e tutela delle collezioni e dei contenitori museali, dalla comunicazione alla didattica, dal riordino di archivi documentari e fotografici all’organizzazione di mostre temporanee. Per orientarsi è opportuno che l’aspirante tirocinante indichi le aree di interesse e il sito in cui intende effettuare l’esperienza di formazione e invii una richiesta all’indirizzo elettronico pm-cam.tirocini@beniculturali. Tale richiesta è propedeutica ad un colloquio orientativo da effettuarsi presso l’Ufficio tirocini e/o la Direzione del museo o del servizio indicati.

Lo stage o il tirocinio sono organizzati attraverso convenzioni tra il Polo e le Università campane e italiane, o attraverso accordi con altri enti di formazione italiani e stranieri.

Ogni stagista è seguito da un tutor che lo assiste durante lo svolgimento del progetto formativo condiviso con l’università di provenienza.

Lo stage ha obiettivi operativi e allo stagista viene sempre affidata un’iniziativa oppure un progetto da realizzare nel corso dell’esperienza, che può avere una durata variabile in funzione del tipo di stage e del progetto assegnato e comunque non superiore ai sei mesi.

Come inviare la propria domanda
Le domande di tirocini e stage vengono accolte in base al profilo curriculare dei candidati e alle esigenze dettate dalla programmazione culturale del Polo Museale della Campania.

Le richieste, con allegato curriculum vitae e indicazione dell’area e del progetto formativo individuato, vanno inoltrate via e-mail al responsabile dell’ufficio tirocini, che, insieme ai tutor dei diversi progetti formativi, curerà il processo di selezione.

L'e-mail dovrà essere inviata a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. e dovrà includere obbligatoriamente nome, cognome ed e-mail del richiedente, indicazione del progetto formativo d'interesse e curriculum vitae allegato in formato adobe pdf.

Con l'invio di tale e-mail il richiedente autorizza il trattamento dei dati personali ai sensi e per gli effetti degli articoli 7, 13 e 23 del D. Lgs. n.196/2003.

AVVISO: I TIROCINI POSTLAUREA SONO MOMENTANEAMENTE SOSPESI.

Direzione regionale Musei Campania   |   Castel Sant'Elmo  - Via Tito Angelini, 22 - 80129 Napoli
Email:  drm-cam@beniculturali.it   -   PEC:  mbac-drm-cam@mailcert.beniculturali.it

Contatti telefonici Uffici e Luoghi della Cultura >>

Ufficio Relazioni con il Pubblico (URP) :  0039.081.2294-415/584/585/470
Email:  drm-cam.urp@beniculturali.it
webmaster    |