Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione.
Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo.
  • Museo Pignatelli
  • .
  • .
  • .
  • .
  • .
  • .
  • .
  • .

AVVISI

Riapertura Museo Duca di Martina

Dal 1 febbraio si riapre al pubblico il Museo Duca di Martina con il consueto orario. Nelle more che si completino i lavori di potatura e di messa in sicurezza degli alberi del Parco, l'apertura è limitata al solo museo con ingresso da Via Aniello Falcone, n. 171.

Attività annullate Duca di Martina

Si comunica che tutte le attività pre​viste nel Museo Duca di Martina e nel Parco della Floridiana per il corrente mese di gennaio sono annullate, per lavori di messa in sicurezza. In occasione della riapertura saranno comunicate le nuove date delle attività sospese.

Chiusura Museo e Parco Floridiana

Dal 23 dicembre il Museo e il Parco della Floridiana sono chiusi al pubblico per la caduta di alberi d'alto fusto. Verranno riaperti non appena saranno eseguite le necessarie verifiche di sicurezza.​

Orario apertura luoghi del Polo

Si comunica che quest'Istituto s'impegna per offrire al pubblico un orario di visita quanto più esteso possibile, nel rispetto dei criteri per l'apertura al pubblico, la vigilanza  e la sicurezza dei musei e dei luoghi della cultura statali previsti dal D.M. del 30 giugno 2016, in attesa che vengano espletate le previste procedure concorsuali finalizzate al superamento delle attuali carenze organiche e al conseguente incremento del personale in servizio.

The first floor

The first floor was reserved for the private apartment of Princess Pignatelli. Due to the work carried out in the early 1960s to convert the building into a museum, few traces remain of the original decoration of Guglielmo Bechi, except for the boudoir, the study and the personal bathroom of Prince Diego.

The boudoir was the most important room of the private apartment where Princess Rosina Pignatelli spent her free time with a few friends listening to classical music from her vast record collection. The room, which is about 40 square metres, was furnished with sofas, armchairs and empire style furniture: the most outstanding pieces included a wall bureau, two secretary desks and a round table with an inlaid marble top. The walls covered in damask wallpaper were adorned with two large wall mirrors and there was a marble fireplace on which the record collection was displayed.

The Princess spent most of her time in the small study which had a single view and a white marble fireplace. The furniture, generally made of dark wood, gave the room a cosy yet rather austere atmosphere. This was enhanced by the book collection – including classics of Italian, French and ancient Roman literature – and numerous photographs displayed both on the walls and the furniture.

Prince Diego’s personal bathroom is a large sunny room and the two balconies give it an airy feel. The large bathtub made of Carrara marble is ornately decorated with marine motifs: two tritons hold up the Pignatelli coat of arms and the decoration is completed with shells. A large mirror overlooks the counter top with two inset basins and two separate taps adorned by decorative nozzles. The current arrangement also includes the bathtub from the Princess’ Bathroom (which no longer exists) which was on the same floor.

 

1 Primo Piano Boudoir   2 Studiolo   3 Bagno del principe

 

 

Polo museale della Campania   |   Castel Sant'Elmo  - Via Tito Angelini, 22 - 80129 Napoli
Email:  pm-cam@beniculturali.it   -   PEC:  mbac-pm-cam@mailcert.beniculturali.it

Contatti telefonici Uffici e Luoghi della Cultura >>

Ufficio Relazioni con il Pubblico (URP) :  0039.081.2294-415/584/585/470
Email:  pm-cam.urp@beniculturali.it
webmaster    |